Istituto Comprensivo San Giovanni Bosco - Isernia (IS)

F.I.S.CH.I.O. Edizione 2019

Laboratorio gestito dall'associazione "Alveare per il sociale"

 

Il laboratorio coinvolge gli alunni delle classi I^ C, I^ F e 2^ C della scuola secondaria di primo grado dell'Istituto Comprensivo "San Giovanni Bosco" di Isernia. Gli alunni attraverso i racconti degli anziani del posto e incontri con studiosi delle tradizioni locali, stanno riscoprendo i giochi tradizionali e i canti e le filastrocche che ne accompagnavano lo svolgimento. Nella palestra scolastica e negli spazi esterni alla scuola si esercitano nel salto con la corda, corsa con i sacchi, saltacavallo, campana, la lippa, mazze pivz. Una delle piazze del centro storico di Isernia sarà invece la sede dell'evento finale che vedrà gli alunni protagonisti dei giochi di una volta, accompagnati da musiche e canti della tradizione locale. Ma la salvaguardia delle tradizioni si legherà anche ad un tema di stretta attualità, quello   della salvaguardia dell’ambiente.  Sarà organizzata una giornata dedicata alla realizzazione di un polmone verde con la messa a dimora di alberi, ognuno con il nome di un bambino impegnato nel progetto.

Nelle foto allegate gruppi di alunni che si esercitano nel gioco del salta cavallo e nel salto con la corda

 

  • 1corda-girata
  • 1corda
  • 1sacchi
  • 1saltacavallo
  • 2corda-girata
  • 2corda
  • 2sacchi
  • 2saltacavallo
  • 3sacchi

 _________________________________________________________________________

ISTITUTO COMPRENSIVO SAN GIOVANNI BOSCO - ISERNIA

EVENTO CONCLUSIVO PROGETTO F.I.S.CH.I.O 2018/19

Lunedì  8 aprile, nell’ambito di «Giochi senza frontiere… di tempo», gli alunni delle classi 1 C, 1F e 2 C  hanno incontrato  il demologo Mauro Gioielli che ha illustrato i principali  giochi tradizionali molisani, partendo da due trastulli infantili in uso un tempo a Isernia (giggì e mazza e piveze), continuando con la proiezione di “Molise Ludico”, un video di antropologia che Gioielli ha realizzato nel 2002, e finendo con i passatempi più importanti della nostra regione, soprattutto quelli che vengono praticati nel periodo pasquale (la pezzotta, il voche, la tuzza). Le successive fasi del progetto prevedono lo svolgimento di laboratori curriculari ed extracurriculari in preparazione dell’evento finale che si svolgerà nel mese di maggio in una piazza del centro storico di Isernia.

  • 1-Incontro-con-esperto-di-tradizioni-locali
  • 2-Incontro-con-esperto-di-tradizioni-locali
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8