Cosa ci raccontiamo anche quando non parliamo “Dal corpo alla creatività: un viaggio oltreconfini"

Immagini dal laboratorio "Dal corpo alla creatività: un viaggio oltreconfini".

Scoprire il linguaggio non verbale, “quello che fa riferimento all'espressione spontanea dell'emozione e dell'affettività”. Il corpo come mezzo espressivo primario. Recita wikipedia, l’enciclopedia libera più nota del web: “Il linguaggio del corpo è costituito anche da gesti che si differiscono da cultura a cultura e da gesti che cambiano con l'evolversi dell'età dell'uomo. I gesti che variano da cultura a cultura sono quei gesti che col tempo sono diventati come una sorta di esperanto, ma che in alcune culture assumono un significato diverso”. Ecco un lavoro sul movimento inteso come veicolo privilegiato di comunicazione curato dal Liceo Caetani di Roma (capofila della nostra rete) e dall'Associazione Scie: dal linguaggio corporeo al linguaggio motorio; il linguaggio gestuale nella drammatizzazione, il linguaggio espressivo di emozioni e stati d'animo.

  • 1 Caetani
  • 10 Caetani
  • 11 Caetani
  • 12 Caetani
  • 13 Caetani
  • 14 Caetani
  • 15 Caetani
  • 16 Caetani
  • 17 Caetani
  • 18 Caetani
  • 19 Caetani
  • 2 Caetani
  • 20 Caetani
  • 21 Caetani
  • 22 Caetani
  • 23 Caetani
  • 24 Caetani
  • 25 Caetani
  • 26 Caetani
  • 27 Caetani
  • 28 Caetani
  • 29 Caetani
  • 3 Caetani
  • 30 Caetani
  • 4 Caetani
  • 5 Caetani
  • 6 Caetani
  • 7 Caetani
  • 8 Caetani
  • 9 Caetani
  • GC1
  • GC10
  • GC2
  • GC3
  • GC4
  • GC5
  • GC6
  • GC7
  • GC8
  • GC9

 

L’inclusione passa dai sogni (comuni) dei bambini

Immagini tenerissime quelle fornite dall’associazione Scie, i bambini con i loro cuscini mimano il sonno e richiamano, quasi in un rito collettivo, i loro sogni. Sognare insieme ha un valore aggiunto. E sempre collaborando ecco con braccia e corpo creare un albero di natale vivente.

La proposta progettuale dell’associazione SCIE Scuola e Cultura Italiana all’Estero, in collaborazione con le scuole della rete OTIS nell’ambito del Progetto Nazionale Fischio è “Dalla corporeità alla creatività: un viaggio nell' inclusione”, laboratorio di attività psicomotoria e animazione teatrale per mettere in scena: I Sogni dei bambini la notte di Natale. Chi non ha atteso Babbo Natale e il momento di scartare i regali con il pigiama e il cuscino sottobraccio?

Il laboratorio si è tenuto a Roma l’8 novembre 2017, presso la Scuola elementare Adelaide Bono Cairoli.

Immagini proprietà dell’associazione Scie.

  • 1
  • 10
  • 11
  • 12
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9

 

Dalla corporeità alla creatività: un viaggio nell' inclusione.

Avere origini diverse non significa non avere un linguaggio comune. Perché alla fine muoversi nello spazio e giocare (mettersi in gioco), è proprio questo: capire dov’è il proprio posto e quello degli altri. Roma 16 novembre 2017. Istituto Comprensivo Luigi Rizzo. Scuola Media Ariosto, Classe I° E. Laboratorio: La lingua dei ritmi. Il racconto magico. Camminare immaginando. Espressione corporea. Proposta progettuale dell’associazione SCIE Scuola e Cultura Italiana all’Estero, in collaborazione con le scuole della rete OTIS nell’ambito del Progetto Nazionale Fischio.

  • 1 lab1 Ariosto
  • 10 lab10 Ariosto
  • 11 lab11 Ariosto
  • 12 lab12 Ariosto
  • 13 lab13 Ariosto
  • 14 lab14 Ariosto
  • 15 lab15 Ariosto
  • 16 lab16 Ariosto
  • 2 lab2 Ariosto
  • 3 lab3 Ariosto
  • 4 lab4 Ariosto
  • 5 lab5 Ariosto
  • 6 lab6 Ariosto
  • 7 lab7 Ariosto
  • 8 lab8 Ariosto
  • 9 lab9 Ariosto